Lenti a contatto rigide, semirigide o morbide?

 In PREVENZIONE

La contattologia nasce a partire dalla fine degli anni ’40, quando iniziarono a diffondersi le prime lenti a contatto rigide. Nel corso dei decenni, l’innovazione nelle tecniche oculistiche e l’introduzione di nuovi materiali hanno sviluppato diversi tipi di lenti che si differenziano in durata e rigidità.

Analizziamone insieme differenze e particolarità delle lenti più vendute.

Lenti rigide: sono prodotte in polimetilmetacrilato (PMMA), un materiale non flessibile, molto resistente, trasparente e pulito. La composizione della lente riduce al minimo l’accumulo di depositi risultando garantendo così pulizia e igiene ottimale. Ma, a causa della loro durezza, si verifica spesso una bassa tolleranza iniziale e un lungo periodo di adattamento e, proprio per questo, non sono adatte a tutti. Si sconsiglia, infatti, il loro utilizzo durante lo svolgimento di attività sportiva.

Lenti semirigide: i polimeri che le compongono permettono lo scambio di ossigeno con la cornea risultando così vantaggiose nei casi di ridotta lacrimazione. Sono indicate per correggere al meglio l’astigmatismo e, come nel caso delle rigide, presentano rischi di infezione minori; ma data la scarsa mobilità all’interno dell’occhio non vengono tollerate da tutti.

Lenti morbide: questo tipo di lenti sono composte da polimeri flessibili di idrossietilmetacrilato (HEMA), da silicone e da altri materiali e risultano decisamente più confortevoli e facili da portare rispetto alle soluzioni precedenti. Si adattano molto facilmente alla forma dell’occhio, in modo quasi naturale, e garantiscono così grande comfort al portatore.
Se da un lato assicurano comodità, dall’altro necessitano di una costante manutenzione e un ricambio frequente: sulla superficie della lente spesso tendono ad accumularsi depositi proteici che possono dare origine a fenomeni allergici o congiuntiviti da contatto.
Nel corso degli anni l’innovazione in ambito contattologico ha introdotto lenti morbide di breve durata, per un ricambio frequente e, perciò, maggior pulizia. Lenti mensili, quindicinali o giornaliere prodotte con materiali sempre più all’avanguardia consentono un continuo passaggio di ossigeno alla cornea, fornendo soluzioni comode, facili da indossare e, allo stesso tempo, ottime per la salute dell’occhio.

Ricordiamo che da Ottica Ca’ Rossa sono disponibili tutti questi tipi di lenti corneali. I nostri professionisti riusciranno a trovare la lente che più si adatta alle vostre singole esigenze, al vostro stile di vita e alla morfologia dell’occhio.

Recent Posts

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search