Decimi, diottrie e gradi

 In PREVENZIONE

Tra i termini tecnici che usiamo spesso per descrivere i difetti visivi, ce ne sono alcuni che possono generare confusione tra i non addetti ai lavori. In particolare, cosa intendiamo quando parliamo di decimi, diottrie e gradi? Proviamo a fare chiarezza su questi tre concetti non totalmente conosciuti e vediamo come tra decimi e diottrie, in realtà, non ci sia correlazione.

I decimi sono l’unità di misura dell’acutezza visiva (detta anche visus) che corrisponde alla capacità visiva dell’occhio. Per misurare questo valore l’oculista valuta il paziente nella lettura di un ottotipo, la tipica tabella presente in ogni studio ottico e oculistico. Gli ottotipi possono essere di vari tipi: cartacei, su monitor o proiettati a 3 o 5 metri di distanza, a seconda dell’omologazione, ma tutti sono costituiti da 10 righe composte da numeri e lettere di diverse dimensioni.
I decimi corrispondono al numero di righe che una persona riesce a leggere. Se dieci decimi è la media della quantità visiva della popolazione, non è difficile trovare persone che raggiungono i 12 decimi o addirittura i 15.

Le diottrie, invece, misurano il potere rifrattivo della lente, ossia la potenza e la convergenza (o divergenza) della lente. In altre parole, le diottrie costituiscono l’unità di misura per la correzione dei difetti visivi e sono indispensabili per trovare il grado di convergenza della lente. Solo dopo un attento studio delle diottrie si possono progettare gli occhiali correttivi ideali per ogni singolo caso.

Nonostante la confusione nell’uso comune di questi due termini, non c’è un alcun rapporto matematico tra decimi e diottrie; ad esempio, una persona può avere un visus di 7 decimi con una miopia di 0,5 diottrie.

Infine i gradi che appartengono al linguaggio tecnico degli ottici e oculisti. Infatti, non indicano la quantità di visus o la potenza della lente, ma entrano in gioco solo nel caso di astigmatismo. I gradi descrivono la posizione dell’asse, quindi l’inclinazione della lente da montare su un occhiale per astigmatici.

Solo tramite un’appropriata analisi optometrica è possibile conoscere i decimi e le diottrie necessarie per i tuoi occhiali. Da Ottica Ca’ Rossa, effettuiamo misurazioni e analisi visive per individuare la lente più idonea per i tuoi occhi.

Recent Posts

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search